Non c’è tempo per essere bambini

Nella campagna meridionale della Repubblica Democratica del Congo la presenza di alcune tra le più grandi miniere di cobalto al mondo non garantisce alcun benessere per la popolazione locale. Dove la miseria è un mantra, il confine dell’infanzia evapora divenendo un limite labile e barattabile per un briciolo di stabilità economica.

Sabbia rossa come il sole

Riflessioni sul prossimo ritorno in Congo, a dieci anni dalla prima volta. In attesa di ritrovare immagini rimaste indelebili ed emozioni mai assopite.

Mongolia: come una lacrima nel cielo

Mi tolgo le scarpe ed entro. La nostra baracca è divisa a metà: da un lato la sala da pranzo dei bambini, dall’altro lato la nostra stanza. Pianta rettangolare, grande circa sei metri per dieci in cui dovremo abitare in almeno quindici persone.