La grotta: un topos letterario e filosofico

Dalla grotta si esce, Ulisse ne viene fuori grazie alla sua intelligenza, accecando il Ciclope Polifemo e dichiarandosi Nessuno. Nella grotta si rimane, in eterno, come Antigone perché ci si è scelti, in qualche modo, il proprio destino.

Migrare pallido e assorto

Riflessioni autunnali guardando dalla finestra un mondo in quarantena e il cielo attraversato da uno stormo di uccelli migratori Fino…

Porte di mondi perduti

Accostamenti simbolici tra l’ingresso di un monastero abbandonato e l’accesso alla città incantata di un film d’animazione.

A Gavorrano ricordando la Pia

Una meta da programmare: il Salto della Contessa, in Alta Maremma. Viaggio nell’incantevole paesaggio toscano e occasione per non dimenticare una storia tragica di violenza di genere. Retaggio medioevale e cronaca ancora attuale.

Un albero di nome Italo

Nella fantasia di una bambina un albero diventa un accogliente rifugio e un nuovo punto di osservazione per un mondo ancora da scoprire.