Curiosità

Curiosità

A Cagliari recuperando vecchi legni vissuti nel tempo

Nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma

Se è vero che la fisica è in grado di studiare i fenomeni che regolano le complesse leggi dell’esistenza umana, nulla vieta di applicare i suoi principi alle piccole e preziose situazioni della quotidianità. Come la forza di gravità ci fa pensare alla maturazione delle mele, perché il postulato di Lavoisier non dovrebbe farci pensare a tutte quelle opere artigianali o artistiche che tendono al recupero di materiali definiti di scarto o comunque in disuso? Ci sono artigiani infatti che, fedeli all’assioma fondamentale della fisica per cui nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, sono in grado di creare vere e proprie opere d’arte attraverso la rilavorazione di materiali di scarto.

L’attenzione oggi cade su questi artigiani di Cagliari che, recuperando vecchi pallets e legni vissuti nel tempo, con l’utilizzo di pezzi metallici e altri materiali che hanno oltrepassato il proprio uso, producono oggetti di arredo estetici o funzionali, cercando di valorizzare ciò che pare non abbia più valore.

E così “nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” e il mondo si rinnova perché, come ha detto Marcel Proust, esso “non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale”.

www.pqpallets.com